Elvira Dones – Rosita Ferrato
Featured Image

Elvira Dones

Ho incontrato la scrittrice albanese Elvira Dones a Torino il 24 settembre, in occasione della presentazione del suo ultimo romanzo. Elvira Dones che scrive nella sua lingua natale (7 libri) e in italiano (2), nata a Durazzo e oggi cittadina statunitense; anche regista di documentari per la Tv svizzera, ma soprattutto celebre romanziera: con successo ha pubblicato per Feltrinelli Sole bruciato (2001) e Vergine Giurata (2007).

Di lei apprezzavo molto lo stile sobrio, l’eleganza, la cultura, l’accuratezza che traspare dalle sue parole; conoscendola ho constatato il rigore della persona, la lucidità ferma e guizzante nel modo di fare, nel modo di porsi.

Avrei “divorato” alcuni giorni dopo (due per la precisione, tanto è stata invogliante la lettura) il suo nuovo libro: Piccola guerra perfetta su un conflitto del 1999 già passato, quello del Kosovo, che pure richiama e rievoca ogni conflitto del mondo. Quello vissuto dai civili, dalle persone che lo subiscono: la normalità distruttiva di un’operazione strategica, la quotidianità di piccoli grandi orrori, l’insieme di quegli aspetti che non si pensano e non si credono fino a che non si vivono.
Il sonno rubato, l’impossibilità di comunicare con il resto del mondo, i sogni dei ragazzi, la sorte incerta e a volte tragica delle persone amate.
Elvira Dones ha raccontato tutto questo con umanità e competenza: un patrimonio nato dall’avvicinarsi alle persone, dal parlare con loro e raccoglierne l’essenza, a partire dalle testimonianze, dall’incontro vero, limpido, con chi quella guerra l’ha drammaticamente vissuta.
Un incontro veloce ma segnato dall’intensità, dai contenuti veri, dalla storia minima che accomuna.

Rosita Ferrato

Sorry, the comment form is closed at this time.

top