Domande e risposte – Rosita Ferrato, giornalista, scrittrice, fotografa
0 Comments
Featured Image

Domande e risposte

«Ciao Rosita!»
Davanti alla moschea mi saluta un giovane tunisino. In italiano. «Ciao», rispondo stupita. Lo guardo dritto negli occhi, sorrido, cerco un ricordo, un appiglio… Nulla. Quel volto cordiale non mi dice assolutamente niente. «Siamo amici su Facebook», mi dice per corrermi in aiuto. Ah, ecco!
«Ti ho scritto tante volte, ora sono felice di incontrarti dal vivo». Ma che bello: allora i social, alla fine, servono a qualcosa… Mi racconta di aver apprezzato il mio  libro su Tunisi e ha alcune curiosità per me. Iniziamo a chiacchierare, è affabile e aperto. La sua compagnia mi piace. Ci incamminiamo e mi spiega che lavora in un ristorante della medina. Mi invita là, per prendere un tè.
«Ma cosa è che ti attira della Tunisia, esattamente? Mia madre ha letto il tuo libro e non riesce a capirlo: sei italiana, arrivi da una terra che tutti i giovani del posto vorrebbero raggiungere. E tu, invece, te ne vai e vieni qui?»
Provo a rispondergli così: «Taqa behia», l’energia positiva. La gente, i colori, il clima, il feeling con le persone, la cultura, i sapori, i profumi e gli odori. Condurre la propria esistenza in modo semplice. È umano, è naturale. Mi piace la voglia di vivere, il gioire di tutto, che sia tanto o sia poco. Mi piace godere della ricchezza delle cose di tutti i giorni. La Tunisia, per me, è tutto questo. E molto altro.

Next

Sorry, the comment form is closed at this time.

top