l’avventuriera – Rosita Ferrato
0 Comments
Featured Image

l’avventuriera

L’avventuriera ha imparato l’arte di arrangarsi e di rendere preziosa ogni cosa.

L’Avventuriera non si lamenta. Che ci siano 40 gradi o il frigo rotto, o che manchi l’acqua in tutta la medina per un giorno intero, la prende come un gioco e si diverte a trovare soluzioni alternative.

L’avventuriera ama lui. Ma ama anche un altro.

L’avventuriera è vaporosa e profumata, passa per le strade con la schiena nuda e si fa guardare.

L’avventuriera è dolce come il miele, ma sa essere feroce per difendere la sua casa, i suoi affetti, il suo posto, la sua dignità.

L’avventuriera viaggia. Parte. Per un reportage, per nuove scoperte, grandi o piccole che siano.

L’avventuriera non si lamenta.

L’avventuriera flirta. Non se la tira, se non quando ha voglia di starsene tranquilla.

L’avventuriera prende il caffè nei bar popolari, mangia nei ristoranti popolari. Ma a volte si concede un posto davvero chic, e ci va, perchè può permetterselo ed è in grado di sentirsi a suo agio in qualsiasi ambiente.

L’avventuriera non si fa prendere dallo sconforto e dai cattivi pensieri. Si ripete piuttosto la frase di Mae West che non lasciava mai che un cattivo pensiero la possedesse.

L’avventuriera ha come muse donne eccezionali: Lee Miller fotografa e giornalista, la regista Leni Riefenstahl, la Duchessa di Kingstone altra avventuriera, Marylin Monroe, Maryl Streep ne La Mia Africa. Bellissime e dotate di grande spirito.

L’avventuriera ama fare l’amore. Il pomeriggio, dopo pranzo, la notte con lui. In sogno con l’altro.

L’avventuriera ama il suo gatto. Ama tutti i gatti, ma il suo gatto è il suo gatto.

L’avventuriera ama l’adrenalina, il desiderio; ama il silenzio, le risa, il movimento, la velocità, la lieve sensazione di pericolo. La pace e la guerra.

L’avventuriera ama A.
L’avventuriera ama C.

L’avventuriera ama gli uomini.

L’avventuriera ama essere innamorata.

L’avventuriera studia. Studia le lingue, studia il dialetto tunisino. Si concentra sui suoi compiti, cerca di non farsi distrarre.

L’avventuriera ama leggere, scrivere, raccontare.

L’avventuriera ama la sua Porsche Carrera 911 decapottabile grigio argento. Andarci in giro è una goduria che ha qualcosa di erotico.

L’avventuriera ha gli occhi di velluto. Saluta chi le rivolge la parola, chi è gentile, chi le dice
“gazelle”. Le piace immaginare ed essere guardata.

L’avventuriera ama la natura. Ama gli animali e le piante. Soffre quando tagliano un albero, darebbe anni della sua vita per salvarlo.

L’avventuriera odia la stupidità

L’avventuriera è difficile. “Sente” le persone e se c’è qualcosa di strano si allontana. Non esce tanto per uscire, esce perchè ne ha davvero voglia. Non incontra per non stare da sola, incontra solo chi ha voglia di incontrare.

L’avventuriera ha un sogno. Un caffè a Tunisi.

L’avventuriera ama il lusso, ma odia il superfluo. Ama il confort ma odia gli sprechi.

L’avventuriera non riesce a capire perchè nessuno le crede quando dice di essere sposata.

L’avventuriera considera i soldi come un mezzo per la libertà.

L’avventuriera si parla con parole di allegria. A volte immagina di essere un’altra donna, di un’altra epoca.

L’avventuriera è un maschio arabo. Un giovane dagli occhi di fuoco, che non sorride.

Next

Sorry, the comment form is closed at this time.

top