immigrazione – Rosita Ferrato
Il tema discusso dal Gruppo Abele con alcuni rappresentanti della comunità albanese di Torino. Anamaria Skanjeti: “Molto importante la rete delle relazioni con la famiglia e con gli amici, per la ricerca del lavoro o sostegno a vari livelli” TORINO – Facebook, skype, telefonini e tv satellitare. Così le famiglie albanesi che vivono in Italia si tengono in contatto con i parenti rimasti in patria. E’ questo uno dei temi discussi ieri a
Novembre 2007 - TORINO - Carmen ha vent’anni, è già madre di tre bimbe; il padre, o i padri, non ci sono. Appartiene all’etnia rom, proviene dalla città di Bacau, in Romania. Non sa né leggere né scrivere, parla male l’italiano. Carmen è venuta in Italia qualche anno fa, come tanti altri. Fino alla scorsa primavera viveva nel campo abusivo di Bassa di Stura. Si è “sistemata” in una delle baracche in quel campo abusivo alla periferia
Maggio 2008 - E' arrivato a Torino nel ’69 e dopo qualche anno di vita nel campo ha ottenuto la casa popolare. I suoi 11 figli hanno studiato e lavorano come sua moglie. "Ho tanti amici fra di voi". TORINO - T. abita alle case popolari di via Primule. Ha circa 60 anni e una famiglia numerosa. Lavora i metalli e vende un po' di merce al mercato, i suoi figli sono adulti, lavorano onestamente e sono in regola con i documenti. T. e la
Febbraio 2008 - Reportage "dall'isola militarizzata": gli stranieri vengono accuditi e accolti nelle case, ma "se ne arrivano 3 mila e ognuno è accompagnato da 2 poliziotti, ci faranno tutti fuori, perché Maroni non viene a vedere?" LAMPEDUSA - L’isola di Lampedusa è totalmente militarizzata. Sul piccolo aereo che da Palermo porta a Lampedusa, gruppi di poliziotti volano con gli altri passeggeri e sulla terra ferma, camionette
Febbraio 2008 - L'europarlamentare in visita con la delegazione Arci descrive una pessima situazione igienico-sanitaria: "Molti hanno malattie causate dallo stress o contagiose, ed è alto il rischio di infezioni". LAMPEDUSA - “La situazione è preoccupante. Molte persone hanno delle forme di dermatiti, e alcune, che potrebbero risultare contagiose, vanno tenute assolutamente sotto controllo. Inoltre, alcuni migranti hanno delle
Febbraio 2008 - La denuncia di Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione comunista: ''Inaccettabile che abbiano portato lì delle persone che hanno una protezione, in mezzo alla polvere. Prima andavano terminati i lavori'' LAMPEDUSA - "Quel centro è una topaia - commenta Giusto Catania dopo la visita alla base - È inaccettabile che abbiano portato lì delle persone che hanno una protezione: sono soggetti vulnerabili e vengono
Gennaio 2008 - Rappresentano il 10% della popolazione. Una presenza silenziosa che dagli anni ’90 ha preso il posto dei locali nelle cave di pietra. Il sindaco Colombatto: "Italiani che vogliano lavorare non se ne trovano più. I cinesi sono una risorsa". CUNEO- “Questo è un lavoro da schiavi!” il signor Salvatore indica la sua manovalanza cinese, e senza troppi complimenti, aggiunge: “Li vede questi qua? Sono la rovina di questa
top