Integrazione – Rosita Ferrato
Maggio 2008 - E' arrivato a Torino nel ’69 e dopo qualche anno di vita nel campo ha ottenuto la casa popolare. I suoi 11 figli hanno studiato e lavorano come sua moglie. "Ho tanti amici fra di voi". TORINO - T. abita alle case popolari di via Primule. Ha circa 60 anni e una famiglia numerosa. Lavora i metalli e vende un po' di merce al mercato, i suoi figli sono adulti, lavorano onestamente e sono in regola con i documenti. T. e la
Maggio 2008 - Incontro con i rom balcanici nel campo di Strada Aeroporto. "Uno zingaro trova sempre la strada: 1.000 anni fa siamo usciti dall’India, troveremo un modo anche oggi. In Italia non siamo più ben visti" TORINO - "Un zingaro è come un marinaio: va dove lo porta il vento, e dove trova si ferma. Non ha un paese d'origine. Oggi se un rom fa qualcosa di brutto ci mettono tutti sotto accusa: è come una pentola dove tutti sono
Settembre 2007 - “Sembra l’Olocausto, delle immagini dopo un disastro” Viorel Bumbu è il segretario di Stato dell’Agenzia Nazionale per i Rom. È un membro della delegazione che il 20 settembre ha visitato il campo rom di Lungo Stura. “Non sembra neanche di essere nel 2007”: quello che ha visto l’ha impressionato: non sapeva che i rom in Italia vivessero così. Bumbu è venuto dalla Romania per vedere, cercare di capire il problema
top